servizi


Qui ci sono le domande più frequenti di persone preoccupate per la condizione dei loro capelli o del cuoio capelluto. Vediamo:

Il dottore - trichologist - è uno specialista con un'istruzione medica superiore, con l'obiettivo di trattare il core e il cuoio capelluto. Il tricologo può essere un dermatovenereologo e / o un cosmetologo che ha una specializzazione aggiuntiva nel campo della tricologia.

È necessario capire che ogni trichologo è necessariamente un dermatovenerologo o un cosmetologo.
Ma non ogni dermatovenereologo e / o cosmetologo può essere un tricologo, ma solo un medico che ha completato un corso di formazione professionale specifica nel campo della tricologia - la scienza della diagnostica, il trattamento e la prevenzione delle malattie del cuoio capelluto.

Un tricologo può avere un'educazione aggiuntiva in nutrizione, nutrizione, terapia o endocrinologia, medicina anti-età e qualsiasi specialità medica, che non è obbligatoria, ma può migliorare significativamente ed espandere il processo diagnostico.
Inoltre, a volte è necessario distinguere il campo di attività e la sfera di competenza professionale di tricologi e tricologi estetici.

Trichologist estetico (non medico) è uno specialista che fornisce servizi nel settore della bellezza, salone di bellezza, parrucchiere e centro SPA. Non ha il diritto di essere coinvolto nella diagnosi e nel trattamento nel nostro paese.

Può tenere consultazioni sulle tecniche e trattamenti di tintura - maschere e peeling che promuovono la guarigione del cuoio capelluto e migliorare le condizioni del fusto del capello, abbiamo questi specialisti chiamati assistenti del tricologo.

Per evitare confusione in questi problemi, nei prossimi mesi è prevista l'introduzione di una nuova specialità: il trichiatrista. Si tratta di un dermatologo con specializzazione in tricologia e proprietario di tutte le manipolazioni necessarie per la diagnosi e il trattamento dei pazienti tricologici: a partire dalla conoscenza dell'istologia e della biopsia del cuoio capelluto e di altre manipolazioni esclusivamente mediche.

Molto spesso, il dottore-tricologo si lamenta di una intensa perdita di capelli, assottigliamento visibile, desquamazione, forfora, seborrea (aumento del cuoio capelluto grasso), prurito, presenza di eruzioni patologiche e varie malattie dermatologiche del cuoio capelluto, nonché comparsa di problemi estetici con i capelli: con maggiore fragilità, mancanza di lucentezza, aspetto insoddisfacente.

Dove porta il medico il tricologo?

Sfortunatamente, è impossibile ottenere l'esame di un tricologo con il programma OMS gratuitamente, nei dispensari dermatovenerologici, il trattamento e l'ammissione al tricologo passa attraverso il dipartimento dei servizi medici a pagamento. In una serie di centri multidisciplinari è possibile sottoporsi a una consulenza gratuita del tricologo, tuttavia esami aggiuntivi e trattamenti non sono inclusi nel programma LCA.
Nei centri tricologici (un'istituzione specializzata specificamente nel trattamento di capelli e cuoio capelluto è il più importante e prioritario),
nei centri medici multidisciplinari, nelle cliniche di cosmetologia,
dispensari dermatovenerologici nel dipartimento dei servizi a pagamento.

Trattamento da trichologist

La diagnosi al tricologo prevede la consultazione, durante la quale vengono nominate / eseguite le principali misure diagnostiche: test di laboratorio, tricoscopia e fototricogrammi, ulteriore trattamento: assistenza domiciliare, mesoterapia e terapia del plasma, varie fisioterapie, incluso l'uso di tecnologie laser avanzate.

trichologist

La tricologia è la scienza dei capelli e del cuoio capelluto. Tuttavia, va notato che nella classificazione ufficiale degli operatori sanitari non esiste un "trichologist". Secondo l'ICD-10, la tricologia si riferisce alla sezione "dermatocosmetologia".

Chi è un tricologo?

Un tricologo è un dermatologo specialista che si occupa dell'eliminazione dei problemi di capelli e cuoio capelluto.

La competenza di questa stretta specializzazione è il trattamento della calvizie sia negli uomini che nelle donne. Inoltre, il trichologo può prescrivere procedure preventive, sviluppa metodi teorici e pratici per risolvere tali processi patologici.

Quali malattie tratta specificamente il tricologo?

Lo specialista di questa classificazione si occupa del trattamento di tali processi patologici nel cuoio capelluto:

  1. alopecia diffusa (alopecia);
  2. alopecia focale (perdita di capelli in luoghi);
  3. capelli grigi precoci;
  4. alopecia dovuta a predisposizione genetica;
  5. forfora;
  6. seborrea;
  7. cambiamento irragionevole nell'aspetto dei capelli (oscuramento, aumento della fragilità, perdita);
  8. mentagra;
  9. malattie micotiche che portano alla caduta dei capelli;
  10. mikrosporiya;
  11. pediculosi;
  12. tigna.

Inoltre, un trichologo può agire come specialista adiacente nel trattamento del cancro. Ciò è dovuto al fatto che, dopo aver subito una terapia chimica o radioterapica, i capelli della persona cadono quasi completamente.

Il trichologo non influisce sugli organi interni durante il trattamento. Nella "zona di lavoro" di questo specialista, solo i capelli e il cuoio capelluto. Tuttavia, il trichologo può riferire il paziente per un ulteriore esame a un medico di un'altra specializzazione, se ci sono prerequisiti per questo.

Quando devo vedere un tricologo?

La consultazione con uno specialista in questo settore è necessaria, se tali fattori sono equi:

  1. i capelli diventavano fragili, secchi, senza una ragione apparente;
  2. il cuoio capelluto è graffiato e sfaldato;
  3. la forfora apparve;
  4. i capelli cominciarono a cadere casualmente o su tutta la parte della testa;
  5. c'è una predisposizione genetica alla perdita dei capelli;
  6. i capelli cominciarono a diventare grigi in tenera età;
  7. dopo il trattamento con farmaci ormonali;
  8. se i capelli cominciavano a cadere dopo il parto.

Eventuali problemi con il cuoio capelluto e i capelli dovrebbero essere risolti solo da uno specialista medico specializzato. Ciò è dovuto al fatto che la perdita di capelli non è sempre associata a un fattore cosmetologico. Abbastanza spesso, questi sintomi possono essere la manifestazione di un grave processo patologico nel corpo, compreso il cancro. Pertanto, l'automedicazione è inaccettabile.

Quali test devono passare?

Per fare una diagnosi accurata, un trichologo o un dermatologo prescrive alcuni esami di laboratorio. In casi più rari, quando vi è il sospetto di patologia oncologica, può essere prescritta la diagnostica strumentale.

Il programma standard di diagnostica di laboratorio include quanto segue:

  1. ricerca di raschiamento del cuoio capelluto;
  2. sangue per identificare l'allergene;
  3. esame del sangue biochimico;
  4. studio dei capelli

In alcuni casi, il trichologo può riferire il paziente per una consultazione con un genetista o un immunologo.

L'esame è effettuato necessariamente, siccome è impossibile fare una diagnosi solo durante un esame personale.

Trichologist: come è la reception?

Oltre all'esame clinico, alla reception il medico effettua un esame personale della parte interessata della testa o delle condizioni generali dei capelli. Anche tenuto conto dello stile di vita del paziente, della sua storia (sia personale che familiare), una storia della malattia. Sulla base delle informazioni ricevute e dei risultati dell'esame, il trichologo può fare una diagnosi e prescrivere il corretto corso del trattamento.

L'efficacia del trattamento, per molti aspetti, dipende dal paziente. Su come si relazionerà alla sua salute e seguirà le raccomandazioni del medico curante.

Raccomandazioni del trichologo

Se non stiamo parlando della predisposizione genetica alla perdita dei capelli o di una malattia che ha funzionato come eziologia, tali violazioni possono essere prevenute.

La dieta malsana, lo stress frequente e la tensione nervosa possono essere uno dei principali fattori eziologici della calvizie. Inoltre, dovresti prestare attenzione a tali circostanze:

  1. l'uso di uno shampoo inadatto o di altri prodotti cosmetici per la cura dei capelli può causare forfora o alopecia;
  2. stare all'aperto nella stagione fredda senza un copricapo influenza negativamente la salute dei capelli e del cuoio capelluto;
  3. il fumo e l'abuso di alcol sono anche tra i fattori eziologici dell'alopecia.

Con i sintomi di cui sopra non dovrebbe ricorrere all'utilizzo di prodotti cosmetici. La caduta dei capelli è un problema medico, quindi un tricologo o un dermatologo dovrebbero farlo.

Trichologist - il salvatore dei tuoi capelli

Oggi il trichologo è una professione molto popolare e ricercata. Inoltre, gli specialisti in questo settore sono gravemente carenti. Per vari motivi sociali ed economici, ci sono medici sempre meno qualificati, e ci sono sempre più problemi per le persone con i capelli. Inoltre, la cosmetologia si sta evolvendo a passi da gigante, e oggi il trichologo può aiutare in casi considerati assolutamente senza speranza.

Chi è un tricologo?

Il nome di questa specializzazione medica deriva dalla parola greca "trichos", che significa "capelli". Di conseguenza, il medico è impegnato nello studio, nel trattamento e persino nel ripristino dei capelli. Secondo la classificazione generale, la tricologia è una sezione di dermatologia cosmetica.

Un tricologo qualificato deve avere una formazione medica completa, oltre ad avere una conoscenza approfondita delle malattie della pelle. Spesso diventano la causa dell'alopecia, che è impossibile curare a casa con rimedi popolari. Anche se questo è lontano dai soli colpevoli di grave perdita di capelli.

I tricologi moderni frequentano regolarmente seminari organizzati da rappresentanti di aziende farmacologiche o produttori di attrezzature mediche per tenersi aggiornati su tutti i nuovi prodotti che appaiono sul mercato. Solo un medico di questo tipo sarà in grado di fornire assistenza veramente qualificata anche nei casi più trascurati.

Quando è il momento di andare dal dottore

Sfortunatamente, una visita al "dottore dei capelli", come molti chiamano tricologi, non conoscendo il termine corretto, di solito le persone rimandano fino all'ultimo, cercando di risolvere il problema da soli. Anche se è meglio iniziare con esso non appena si notano due o più sintomi spiacevoli elencati di seguito:

  • eccessivo cuoio capelluto oleoso o secco;
  • prurito o irritazione persistente;
  • arrossamento di tutta la pelle o macchie;
  • aumento della calvizie o della calvizie;
  • perdita di capelli bruscamente accelerata;
  • apparve improvvisamente o presto i capelli grigi;
  • forfora abbondante o croste bianche spesse;
  • noduli o gonfiore sul fusto del capello;
  • brufoli o pustole sul cuoio capelluto;
  • ulcere cutanee umide o escrescenze squamose;
  • assottigliamento severo, capelli fragili;
  • lucentezza persa, sbiadimento di colore naturale.

Nel 90% dei casi, questi segni non indicano gravi patologie del corpo e possono essere eliminati abbastanza facilmente e rapidamente. Ma se la malattia è ancora presente, prima viene diagnosticata e inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di non rimanere senza capelli in breve tempo.

Cosa fare

Quando arrivi alla conclusione che lo stato dei capelli ti infastidisce, devi agire immediatamente. Per iniziare, osserva attentamente te stesso e cerca di eliminare tutte le cause fisiologiche di perdita di capelli attiva o eccessiva secchezza / pelle grassa del cuoio capelluto.

Se la situazione non migliora entro 1-2 settimane, dovresti andare dal medico. Ma più gli parli delle tue osservazioni, più accurata sarà la diagnosi.

Guardando noi stessi

Una delle cause più comuni di cattiva condizione dei capelli è la carenza di vitamine. E questo nonostante il fatto che oggi abbiamo una scelta quasi illimitata di cibo! Ma quante persone che controllano sistematicamente la loro dieta e cercano almeno di bilanciarla in qualche modo? Quindi inizia valutando il menu e la quantità di acqua pura consumata giornalmente.

Il secondo punto importante è verificare l'impatto dei fattori esterni negativi. Analizza e rispondi a queste domande per te:

  • Idoneo per shampoo e balsamo per capelli?
  • Con quale frequenza i capelli si macchiano?
  • Abusate di strumenti per lo styling?
  • Quanto spesso e correttamente asciugare i capelli asciugacapelli?
  • Quante volte alla settimana fai termocoppie e stirature?
  • Ti concedi i capelli con oli e maschere curative?
  • Li proteggi dalla luce del sole e dalle intemperie?

Sarebbe bello calcolare quanti capelli perdi ogni giorno. La tariffa giornaliera media varia da 70 a 150 pezzi.

Notare se c'è una piccola capsula bianca alla fine. Se è assente, significa che i capelli si staccano, ma non cadono. E ora puoi andare dal medico che ti farà tutte queste domande.

Alla reception del tricologo

La diagnostica professionale alla ricezione di un tricologo consiste in diverse fasi e la prima è la storia per cui il medico avrà bisogno delle informazioni raccolte. Dopo una conversazione dettagliata con te, procederà ad un esame visivo e hardware della testa.

L'esame della superficie del cuoio capelluto oggi viene eseguito in modo assolutamente indolore utilizzando un dermatoscopio video o l'ultima tecnologia informatica. Permettono al medico di esaminare in dettaglio le condizioni della pelle, e il programma calcola anche il numero esatto di follicoli piliferi attivi, morti e dormienti. Successivamente, si possono trarre conclusioni sulla possibilità di un parziale o addirittura completo ripristino dei capelli.

Se l'opinione di uno specialista dopo l'esame iniziale tende a suggerire che una malattia della pelle o degli organi interni è una possibile causa di problemi ai capelli, egli ti indirizzerà a un esame aggiuntivo, che può includere:

  • semina batterica della pelle;
  • studiare sotto una lampada voodoo;
  • biopsia del cuoio capelluto;
  • emocromo completo;
  • analisi dettagliata degli ormoni;
  • Ecografia tiroidea, ecc.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti: un endocrinologo, un gastroenterologo, un cardiologo e persino un nutrizionista o uno psicologo. Rifiutarsi di visitarli non vale la pena, perché se non si rimuove la causa principale, è impossibile un restauro completo dei capelli. Tutti gli sforzi produrranno solo risultati temporanei.

Metodi di trattamento

Dopo l'esame e la ricezione di tutti i risultati del test, il medico può di solito dire esattamente la causa della calvizie o altri problemi con i capelli e raccomandare un trattamento adeguato. Se viene rilevata una malattia primaria o cronica, tutti gli sforzi devono essere indirizzati in primo luogo ad essa.

Allo stesso tempo, è necessario rivedere e adeguare la dieta nella direzione di aumentare verdure fresche, frutta, proteine ​​di alta qualità e cibi ricchi di fibre. Nella maggior parte dei casi, i problemi con i capelli nei bambini di età compresa tra 12 e 17 anni sono legati al fatto che un adolescente fuori casa mangia cibo spazzatura o cibi pronti.

Di solito, il corso del trattamento include procedure cosmetiche e hardware sullo sfondo dei farmaci (il medico scriverà una prescrizione e determinerà il dosaggio) o complessi multivitaminici. Un approccio così completo ti dà la possibilità più rapida di un recupero completo.

Due volte al mese dovrai tornare all'appuntamento, dove il medico controllerà le condizioni dei capelli e darà consigli sulla correzione del trattamento se necessario.

In alcuni casi, la testa continua a diventare calva, nonostante tutte le misure adottate. Può essere geneticamente programmato o può essere una rara forma non diagnosticata di alopecia. Anche le terapie mediche non aiutano in questo caso, ma un tricologo esperto e altamente qualificato può trapiantare i pazienti da un'area non infetta ai pazienti. Il loro tasso di sopravvivenza raggiunge il 95%.

Come arrivare al tricologo

Si è scoperto che molti non solo non sanno cosa sta trattando il tricologo, ma anche come raggiungerlo. Tali specialisti, sfortunatamente, non si trovano nella clinica di distretto. Sì, e nelle piccole città, sono principalmente solo nelle cliniche private. Anche se negli ultimi anni l'attrezzatura per la diagnosi primaria appare in buoni centri di bellezza e saloni di bellezza. Il metodo di lavoro con loro è semplice e qualsiasi medico qualificato può trarre conclusioni generali sulla condizione dei capelli.

Non dimenticare, prima di fissare un appuntamento, di eseguire l'autodiagnosi di cui sopra. Di solito ci vogliono almeno 2-3 giorni e tutte queste informazioni sono molto importanti per il medico. Altrimenti, potrebbe chiederti di venire di nuovo, e questo è tempo e denaro persi. Le consultazioni del tricologo sono per lo più pagate, ma i prezzi sono abbastanza abbordabili.

Secondo le recensioni di coloro che hanno già usato i suoi servizi, un buon dottore non solo ti aiuterà a ripristinare rapidamente i tuoi capelli, ma fornirà anche consigli utili su nutrizione e cura per loro. E questo significa che sarai sicuro di fare tutto correttamente, e la prossima volta dovrai cercare aiuto medico presto.

Chi è il tricologo e cosa tratta?

La bellezza esterna di una persona è determinata da diversi componenti: un aspetto ordinato, una condizione della pelle sana, un bel sorriso e, naturalmente, un'acconciatura. Lascia che i tuoi capelli abbiano un taglio di capelli moderno e un colore ultra-moderno, ma se hanno un aspetto brutto, sono sovraffaticati, opachi, tutto è forfora, e persino la spruzzatura è un affare, quindi c'è poca gioia. E cosa stai facendo allora? Sbrigati a comprare un nuovo shampoo con balsamo, corri dal parrucchiere o pensa di cambiarlo?

Lo sapevate che la condizione esterna dei capelli è un indicatore della salute del corpo. Se c'è una specie di malattia in essa, allora la prima, dove darà un segnale, sarà una chioma. Molto spesso questo succede:

  • a causa di disturbi nel sistema endocrino o immunitario;
  • in violazione delle funzioni del tratto gastrointestinale o degli organi ginecologici;
  • sullo sfondo della gravidanza e del parto;
  • a causa di disturbi psicologici, situazioni stressanti.

Pertanto, la prima cosa a cui dovresti pensare: quale dottore dovrei contattare con i problemi di capelli e cuoio capelluto? Questo specialista è chiamato tricologo e chi è il tricologo e cosa tratta, leggi la prossima sezione.

Chi è un tricologo?

Il tricologo è un medico specializzato in un profilo dermatologico, ma che lavora in profondità verso le malattie del cuoio capelluto. La tricologia, come scienza, si formò nella metà del XX secolo, sebbene in Russia arrivasse solo alla sua fine. La comparsa dei primi specialisti domestici è avvenuta negli anni 2000, tuttavia questa professione non ha ricevuto riconoscimento ufficiale, dal momento che il Ministero della Sanità ritiene che questa sia una sottosezione di dermatologia. Certo, il tricologo non si troverà in nessuna clinica, ma ogni anno appaiono sempre di più, il che significa che la nostra medicina sta subendo cambiamenti progressivi.

Solo due strutture rientrano nell'ambito dei suoi interessi:

Tuttavia, il tricologo deve sapere tutto sulla loro struttura e funzioni, così come su tutte le cause, i sintomi, le fasi di sviluppo delle patologie ad essi associate. E in modo che tu capisca, oltre a un fenomeno come la forfora o la seborrea, la malattia può essere molto più grave, ad esempio, micosi, lichen, danni purulenti ai follicoli piliferi, ai capelli grigi precoce, ecc.

Abbiamo definito chi è questo specialista, diamo uno sguardo più profondo a ciò che il tricologo tratta e apprende in dettaglio sui principali tipi di malattie.

Cosa tratta il dottore tricologo?

Testa e capelli sono aree visibili del corpo, quindi, se un problema sorge con loro, è improbabile che sia in grado di nasconderlo per un lungo periodo, e non ha senso in esso. Puoi usare rimedi popolari o shampoo speciali, ma in questo modo puoi eliminare i sintomi, ma non la malattia. Non appena smetti di usarli, tutto ritorna al suo stato originale. Per non perdere tempo e denaro, devi dire addio al disagio il prima possibile. Ti consigliamo di cercare assistenza specializzata. Che cosa tratta il tricologo medico:

  • Forfora - piccole particelle di colore bianco sono familiari a tutti. Il loro aspetto è associato alla rottura delle ghiandole sebacee, quando producono sebo in quantità maggiore o minore, distinte dalla norma. Oppure la composizione chimica della secrezione prodotta dalle ghiandole cambia;
  • La seborrea è una malattia simile alla forfora, o meglio, è uno dei suoi sintomi, ma, tuttavia, sta diventando più pronunciata e più seria. La ragione è una violazione della funzione escretoria delle ghiandole sebacee;
  • L'eczema è un altro nome per la dermatite seborroica. Manifestato sotto forma di macchie rossastre (struttura a bolle con peeling). Il più delle volte si verifica a causa di grave stress;
  • La psoriasi è una eruzione rosea sul cuoio capelluto con scaglie argento larghe. La malattia è cronica e soggetta a recidive.
  • Il mentag è una lesione purulenta che colpisce il follicolo pilifero. In questo caso, i pazienti osservano il diradamento delle ciocche e la loro perdita persistente.
  • Tigna - desensibilizzazione di alcune aree della testa, dove i capelli si staccano, cade, la loro crescita si ferma.

Cosa fa il trichologo e cosa fa?

Le malattie tricologiche possono essere acquisite, ma il più delle volte si basano su un fattore ereditario. È l'informazione genetica ricevuta dai genitori che influenzerà quanto cambia i capelli. I primi capelli grigi possono essere il risultato di uno shock grave o di uno stress regolare, e talvolta questo disturbo viene ereditato, se tua madre o tuo padre ha i capelli grigi fin dalla sua giovane età, allora è anche molto probabile che accada a te. Questo vale anche per ciò che il tricologo medico tratta. Ora ci sono vari metodi per frenare questo processo, quindi la disperazione non è mai necessaria.

Quando si riferisce a un tricologo, il medico deve interrogare il paziente, determinare la durata dell'ansia, la sua gravità, scoprire se la persona ha malattie croniche e per quanto tempo ha esaminato il suo corpo.

Quindi il dottore-trichologo diagnostica la condizione dei capelli e del cuoio capelluto. Nei moderni centri medici esiste un eccellente dispositivo chiamato tricoscopio. Ti permette di condurre un'ispezione al massimo ingrandimento. A causa di ciò, il medico ha l'opportunità di fare una diagnosi preliminare.

Per chiarire ciò può richiedere un'analisi appropriata o la consultazione di professionisti correlati.

Dopo aver definito la conclusione, viene selezionato un trattamento completo basato su preparativi, procedure e varie manipolazioni.

Cause e trattamento della calvizie

Nelle diverse fasi della vita, la maggior parte delle persone sperimenta una malattia come l'alopecia. Questo è il suo nome scientifico, in un modo semplice - perdita di capelli. Normalmente, anche nelle persone sane, vengono fatti la doccia, perché c'è un naturale processo di aggiornamento. I tricologi hanno calcolato questo tasso, in media si tratta di 100 capelli. È importante prestare attenzione alla loro radice, deve essere brillante, altrimenti il ​​caso è sbagliato.

Le cause più comuni di perdita patologica del cuoio capelluto:

  • La chemioterapia o l'assunzione di droghe forti, spesso antibiotici, sono in grado di sopprimere le forze del corpo;
  • Malattie del sistema nervoso o ormonale;
  • Stress, depressione, stanchezza cronica;
  • Mancanza di vitamine, di solito un fenomeno stagionale;
  • Mantenere una dieta rigorosa, il digiuno o semplicemente cibo di scarsa qualità influisce sul lavoro di tutto l'organismo, così come sui tuoi ricci;
  • Ipotermia nella stagione fredda;
  • L'effetto opposto - il riscaldamento dei capelli, influisce anche negativamente sulla loro condizione, portando a deterioramento e perdita. È una questione di uso dell'asciugacapelli, del pleyk, dei ferri da stiro;
  • Durante la pubertà, la gravidanza, dopo il parto, durante la menopausa, il sistema endocrino è soggetto a uno squilibrio grave, che è dannoso per i capelli.

Il trattamento in questo caso dovrebbe essere complesso e consistere in:

  • da vitamine
  • farmaci che migliorano la microcircolazione e l'immunità correttiva,
  • ormoni,
  • altri mezzi presi all'interno o iniettati direttamente nella zona interessata, attraverso iniezioni.

Le correnti, la radiazione ultravioletta e il criocomasso hanno trovato un'applicazione efficace nella tricologia.

Consigli per il tricologo

Ora sai chi è il tricologo e cosa tratta, il che significa che dovresti ascoltare i suoi consigli per preservare la bellezza e, soprattutto, per la salute dei tuoi capelli. E sono come segue:

  • Il tipo di capelli nelle persone è diverso, quindi quasi tutti i produttori di shampoo hanno linee separate per grassa, secca e normale. Assicurati di scegliere i cosmetici che si adattano a questo criterio;
  • Il tempo caldo e gelido influenza ugualmente i capelli, li protegge con un cappello dai raggi del sole e un cappello dal vento freddo;
  • Con una forte perdita, prova a tagliarli;
  • Massaggiare quotidianamente il cuoio capelluto: una spazzola di legno è perfetta per questo scopo;
  • Prima di andare a letto, pettina i capelli per tutta la lunghezza, inizia dal basso, raggiungendo le radici;
  • Usare l'asciugacapelli, i baccelli, le vernici, le schiume e i gel il meno possibile;
  • Quando dipingi, fai una scelta a favore dei prodotti professionali senza ammoniaca;
  • Per stimolare la crescita dei capelli da parte dei tricologi, è stato sviluppato un metodo per pulsare il cuoio capelluto, la darsonvalizzazione. Un effetto simile, ma l'altro principio del lavoro ha la mesoterapia dei capelli. La procedura si basa sull'iniezione sottocutanea con sostanze attive.

Tricologo. Che cosa fa questo specialista, che tipo di ricerca fa, quali patologie tratta?

Il sito fornisce informazioni di base. Una diagnosi e un trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso.

Chi è un tricologo?

Un tricologo è un medico specialista specializzato nell'identificazione (diagnosi) e nel trattamento di malattie del capello e del cuoio capelluto sia negli adulti che nei bambini (tricologo per bambini). Questo specialista sviluppa metodi di prevenzione volti a prevenire la distruzione precoce della struttura del capello, formula raccomandazioni per la corretta cura del cuoio capelluto e dei capelli e svolge alcune procedure mediche. Il tricologo può prescrivere un'ampia varietà di metodi di trattamento - dai farmaci alla chirurgia (trapianto di capelli). Può anche essere procedure fisioterapeutiche (darsonvalizzazione, crioterapia, laser terapia) e l'uso di varie maschere, tinture a base di erbe. In alcuni casi, le malattie dei capelli possono essere curate da dermatologi o cosmetologi, ma è meglio contattare un tricologo se si verificano tali problemi.

Per diventare un tricologo, devi prima ottenere un'istruzione medica superiore dopo esserti diplomato presso la facoltà di medicina. Si ritiene che la tricologia sia una sottosezione di dermatologia (dermatologia e cosmetologia), quindi dovresti sottoporti a un dermatologo specializzato in residenza. Dopo questo, è necessario ottenere la cosiddetta educazione aggiuntiva, cioè un miglioramento della tricologia.

La tricologia (trichos - hair and logos - science, "hair science") è una branca della medicina che studia la struttura dei capelli (morfologia) e la loro fisiologia. La scienza ha iniziato il suo sviluppo nella seconda metà del 20 ° secolo e continua il suo sviluppo attivo. Oggi ci sono un gran numero di centri educativi e di ricerca sulla tricologia. Ogni giorno vengono studiati e sviluppati nuovi metodi di misure preventive, procedure diagnostiche e regimi di trattamento. In alcuni paesi, recentemente ci sono centri e cliniche tricologiche in cui vengono trattati professionisti altamente specializzati.

La storia conserva molte culture e nazioni, che hanno dato un significato diverso ai capelli. Ad esempio, nell'antico Egitto era di moda radersi la testa e indossare parrucche. Successivamente, i parrucchieri cominciarono a svilupparsi, vari prodotti erano fatti di capelli. Per le altre nazioni, agli uomini era proibito avere capelli lunghi. Se una ragazza in Russia ha lasciato i suoi capelli sciolti, questo ha indicato che era una strega.

Cosa fa il trichologo?

Il tricologo è impegnato nella diagnosi e nel trattamento di malattie che colpiscono i capelli e il cuoio capelluto. Inoltre, il medico-tricologo sviluppa metodi di prevenzione e formula raccomandazioni sulla corretta cura dei capelli, che vengono selezionate individualmente in ciascun caso.

Di solito, quando ci sono problemi con i capelli (perdita di capelli, capelli fragili, forfora), molte persone iniziano ad automedicare, il che è inaccettabile. L'altra parte cerca consigli dagli amici o dal tuo parrucchiere. Alcuni problemi di capelli possono indicare gravi patologie. Un tricologo può aiutarti a risolvere questo problema.

Il tricologo tratta le seguenti malattie e condizioni patologiche dei capelli:

  • alopecia (alopecia);
  • seborrea (dermatite seborroica);
  • psoriasi (squamosa);
  • tigna (trichophytosis, microsporia);
  • favus (crosta);
  • pediculosi (pidocchi);
  • follicolite;
  • trichoclasis;
  • trihoptiloz;
  • annodati capelli;
  • tricotortosi (trichinosi);
  • allotrichia simmetrica limitata;
  • leykotrihiya;
  • Moniletrix (capelli a forma di fuso);
  • ipertricosi;
  • irsutismo;
  • forfora;
  • primi capelli grigi;
  • reazioni allergiche.

Alopecia (alopecia)

L'alopecia (alopecia) è una malattia caratterizzata da perdita totale o parziale dei capelli in qualsiasi parte del corpo (di solito sulla testa) e interruzione del processo di nuova crescita dei capelli. Le cause dell'alopecia sono i disturbi ormonali nel corpo, la predisposizione genetica, l'esposizione a fattori esterni, l'assunzione di determinati farmaci.

Ci sono i seguenti tipi di alopecia:

  • alopecia diffusa - è caratterizzata da un assottigliamento uniforme dei capelli;
  • alopecia focale - l'assenza (perdita) di capelli in alcune parti della testa o del busto;
  • alopecia totale - caratterizzata da completa assenza di peli;
  • alopecia androgenetica: la perdita di capelli si verifica a causa dell'aumento dei livelli degli ormoni sessuali maschili (androgeni).

Seborrea (dermatite seborroica)

La seborrea (dermatite seborroica) è una malattia cronica caratterizzata da alterazioni delle ghiandole sebacee. Lo sviluppo della malattia è associato a disturbi ormonali nel corpo, predisposizione genetica, diminuzione dell'immunità, presenza di funghi.

Ci sono i seguenti tipi di seborrea:

  • La seborrea oleosa è una patologia caratterizzata da un aumento del lavoro delle ghiandole sebacee (produzione di sebo in eccesso) ed è accompagnata da desquamazione del cuoio capelluto, prurito. I capelli diventano lucidi malsani, appare la forfora. Se non trattato, può essere complicato dallo sviluppo di malattie della pelle pustolosa (foruncolosi, ascesso).
  • La seborrea secca è una patologia caratterizzata da una violazione della consistenza (spessore) del sebo (diventa viscoso), che complica la sua normale secrezione. Clinicamente manifestato da secchezza, diradamento e capelli fragili. Appaiono anche prurito e forfora.
  • Seborrea mista - questa patologia combina la manifestazione di seborrea oleosa in alcune aree e seborrea secca in altre.

Psoriasi (squamosa mancanza)

La psoriasi è una malattia della pelle non infettiva che è caratterizzata dalla formazione di squame (macchie rosse squamose) o vesciche (vesciche) con un liquido chiaro, prurito. Di regola, ha un corso cronico. La forma più comune è la psoriasi del cuoio capelluto. La malattia inizia con un prurito. Poi ci sono punti rossi, che di solito si trovano nella fronte e nell'occipite. Questi fuochi di psoriasi (scaglie o vesciche) si fondono l'uno con l'altro e possono coprire l'intera testa. Le cause di questa patologia possono essere disturbi nel sistema immunitario, esposizione a fattori ambientali o predisposizione genetica.

Tigna (trichophytosis, microsporia)

La tricofitosi è una malattia fungina contagiosa che causa danni alla pelle, ai capelli e alle unghie. I focolai di malattia sono più spesso formati sulla corona, nella tempia e nel collo.

Si distinguono i seguenti tipi di tigna:

  • La tricofitosi è una malattia causata da funghi del genere Trichophyton. Con questa patologia, focolai di infiammazione con squame chiaramente demarcati, arrotondati, vesciche che si asciugano rapidamente e si trasformano in croste sul cuoio capelluto. I capelli con trichophytia solitamente si rompono a 2-3 mm dalla pelle e hanno l'aspetto di punti neri (la cosiddetta canapa).
  • La microsporia è una malattia causata dai funghi del genere Microsporum. Con questa malattia, il ridimensionamento appare nel sito di infezione. Una settimana dopo, i capelli cominciano a staccarsi, come nella trichophytia. Se tieni la mano (tratto) sul cuore in cui i capelli sono rotti, non ripristinano la loro posizione originale. La pelle nella zona interessata diventa rossa, gonfia e scagliosa.

Favus (crosta)

Favus è una malattia fungina che può danneggiare la pelle, il cuoio capelluto, le unghie e gli organi interni. Più spesso donne e bambini si ammalano. Favus del cuoio capelluto è caratterizzato dalla comparsa di macchie rosse con la formazione di una buccia giallo-grigia sul bordo. Questi fuochi hanno la forma di un piattino con una cavità al centro. I capelli nella zona interessata si assottigliano, si assottigliano (facilmente estraibili), si asciugano, si attenuano (come se fossero polverosi). Può acquisire un odore specifico del mouse (granaio).

Pediculosi (pidocchi)

La pediculosi è una malattia parassitaria dei pidocchi che colpisce la pelle e i capelli. Di tutte le varietà esistenti di pidocchi il più delle volte pidocchi parassiti, che causano la pediculosi del cuoio capelluto. Può anche essere indossato (parassitizzato sui vestiti) e pidocchi (parassiti nell'area genitale). Il pidocchio del capo si nutre del sangue (della persona) dell'ospite. Allo stesso tempo, depone le uova (lendini), che sembrano attaccate ai capelli e continuano a parassitizzare. La malattia è accompagnata da un forte prurito che si verifica a seguito di un morso pidocchio e il rilascio della sua saliva. Ci sono anche tracce di graffi (escoriazioni), irritazioni e danni alla pelle, che possono contribuire alla penetrazione di altre infezioni. È importante notare la comparsa dei pidocchi nel tempo e adottare misure per eliminarli, poiché possono deporre fino a 10 uova al giorno e aggravare le condizioni del corpo.

follicolite

La follicolite è una malattia infettiva che è più spesso causata da batteri stafilococchi ed è caratterizzata da infiammazione purulenta del follicolo pilifero (radice dei capelli). Può essere causato da lesioni minori e contaminazione della pelle, cambiamenti nella temperatura ambiente, dieta malsana e presenza di malattie croniche. La follicolite inizia con la formazione di infiammazione (arrossamento e gonfiore) attorno al follicolo pilifero. Dopo alcuni giorni, si forma una vescicola (ascesso), piena di liquido purulento (giallo-verde). Pochi giorni dopo, questo ascesso può scoppiare (aprire) e una crosta asciutta apparirà al suo posto, che si staccerà. I capelli coinvolti nel processo infettivo cadono facilmente o vengono rimossi. La follicolite è solitamente accompagnata da prurito e dolore.

trichoclasis

La trichoclasia è una condizione patologica dei capelli, che è caratterizzata dalla loro fragilità. Esternamente, i capelli di solito non sono cambiati, ma si staccano a una distanza massima di 10 centimetri dal cuoio capelluto. Di solito i fuochi con i capelli danneggiati sono arrotondati. La tricoclasia può essere accompagnata da prurito, cute secca e desquamazione. Lo sviluppo di questa patologia può essere dovuto a una predisposizione genetica a capelli crespi aumentati, esposizione a fattori esterni (arricciamento, stiratura, tinture per capelli), cura dei capelli improprio o mancanza di vitamine nel corpo.

Trihoptiloz

La tricotilosi è una condizione patologica dei capelli, che è caratterizzata dalla loro sezione longitudinale. Le punte dei capelli divisi in più parti. Nel tempo, questo può portare a diradamento, indebolimento, fragilità dei capelli e perdita di capelli. Più spesso, la trichoptilosi è soggetta a donne con i capelli lunghi che non li tagliano per molto tempo. Dalla gravità della struttura dei capelli inizia a deteriorarsi, e cominciano a dividere. Le cause delle doppie punte sono molti fattori. Alcuni di essi sono una cura dei capelli impropria (asciugatura, frequenti tinture, ondulazioni), fluttuazioni di temperatura, scarsa nutrizione e, di conseguenza, mancanza di vitamine.

capelli annodati

La trichonosi è una condizione patologica in cui i capelli sono disegnati in piccoli nodi (cappi). La formazione di noduli porta ad aggrovigliamenti e accumuli di polvere e batteri in queste aree. Nel tempo, i capelli sono feriti, divisi (stratificati) e rotti. Malattie esistenti del cuoio capelluto (accompagnate da prurito), pettinature imprecise possono contribuire alla comparsa della trichonosi. Inoltre, i noduli possono essere formati a causa dell'uso di pettini con denti affilati, cura dei capelli impropria.

Tricotortosi (tricocinesi)

La tricotortosi è una condizione patologica del capello, in cui la loro forma è disturbata e sono attorcigliati attorno all'asse longitudinale (lungo la lunghezza). Questa patologia è congenita ed è piuttosto rara, soprattutto tra i proprietari di capelli chiari. I capelli con tricotortosi sono secchi, sottili, inclini alla rottura. I fuochi con capelli intrecciati, di regola, sono situati nelle aree temporali e occipitali. A poco a poco, se non trattata, la tricotortosi può portare alla calvizie.

Allotrichia limitata simmetrica

L'allotrichia limitata simmetrica è un'anomalia dello sviluppo dei capelli, che è ereditata ed è caratterizzata dalla presenza di focolai simmetrici con ridotta crescita dei peli. A differenza di altre malattie ereditarie, l'allotrichia inizia a manifestarsi nell'adolescenza. Questa patologia può essere accompagnata dalla crescita di capelli sottili, duri, sbiancati e arricciati a spirale. I capelli cominciano a confondersi e gradualmente cadono. Il cuoio capelluto può essere osservato sul cuoio capelluto.

Leykotrihiya

La leucotrichia è una malattia genetica caratterizzata da ingrigimento congenito dei capelli. Questa patologia è dovuta all'assenza di pigmento (sostanza che conferisce colore) o alla produzione insufficiente. Clinicamente manifestato da capelli grigi, ciglia, sopracciglia. Anche nelle persone con leucotricia, la pelle diventa bianca e sensibile agli effetti di fattori esterni.

Moniletriks

Il moniletrix è una condizione patologica del pelo che viene ereditata e inizia a manifestarsi nella prima infanzia (nel primo anno di vita). Allo stesso tempo, piccoli noduli densi simili a perline si formano sul cuoio capelluto (al posto della crescita dei peli). La pelle diventa secca e comincia a staccarsi. I capelli assumono la forma di un fuso e sono chiamati spindly. Un sacco di ispessimento dei capelli si alternano a zone diradate. Inoltre, i capelli diventano secchi, fragili, divisi. Si possono formare fuochi di calvizie.

ipertricosi

L'ipertricosi è una malattia caratterizzata da un'eccessiva crescita dei peli in qualsiasi parte del corpo (anche dove non è tipica). Può svilupparsi sia negli uomini che nelle donne e non dipende dall'età. L'eccessiva crescita dei peli può verificarsi a seguito di mutazioni genetiche, disturbi nel sistema ormonale. Inoltre, lo sviluppo di ipertricosi può contribuire ad alcune malattie (lesioni cutanee fungine, anoressia nervosa) e farmaci (antibiotici, corticosteroidi).

irsutismo

L'irsutismo è una malattia caratterizzata da un'eccessiva crescita dei peli sul corpo e sul viso nelle donne di tipo maschile. I capelli appaiono sul mento, sopra il labbro superiore, nella parte superiore del torace, nella parte posteriore e nell'addome. Allo stesso tempo, i capelli diventano scuri e rigidi. Questa patologia è associata ad un aumento del livello degli ormoni sessuali maschili (androgeni) nel sangue di una donna. Irsutismo porta spesso alla rottura del ciclo mestruale, sanguinamento uterino, infertilità.

forfora

La forfora è una sindrome caratterizzata da un lungo distacco di squame bianche dal cuoio capelluto. Spesso questa sindrome si sviluppa nelle persone con capelli grassi. Le cause della forfora sono considerate cure improprie per cuoio capelluto e capelli, mancanza di vitamine nel corpo, immunità ridotta, stress costante.

I primi capelli grigi

I primi capelli grigi sono un processo patologico, caratterizzato dall'apparizione di capelli grigi (sbiancati) prima dei 25 anni. Le cause di ingrigimento precoce sono malattie della tiroide, anemia da carenza di ferro, gastrite, predisposizione genetica, stress nervoso, frequenti effetti chimici sui capelli (tinture, perm). Tutte queste cause possono portare all'interruzione della produzione di melanina (colorazione dei pigmenti dei capelli).

Reazioni allergiche

Se si verificano reazioni allergiche che interessano il cuoio capelluto, è necessario contattare anche il tricologo. Le allergie possono verificarsi a causa di ipersensibilità (intolleranza individuale) a determinate sostanze o tessuti. Un esempio potrebbe essere l'uso di tinture per capelli, shampoo, gel, cappelli da indossare. Le allergie possono svilupparsi non immediatamente, ma dopo aver eseguito diverse di tali procedure. Inizialmente si manifesta come arrossamento della pelle, eruzione cutanea o vesciche (bolle con liquido). Poi il prurito e il bruciore si uniscono, appare il peeling. A poco a poco, i capelli iniziano ad assottigliarsi e cadere.

Com'è la ricezione del tricologo?

Per visitare il tricologo si raccomanda di seguire alcune semplici regole. Un giorno prima della visita di questo specialista, dovresti lavare i capelli con lo shampoo, che il paziente usa costantemente. Direttamente il giorno dell'ispezione, si raccomanda di escludere la stretta tesa (tessitura) dei capelli, l'uso di cosmetici sui capelli (gel, vernici), l'uso del curling, la stiratura.

Il ricevimento di un trichologo inizia con un'indagine dettagliata (presa della storia) del paziente. Il medico chiede delle lamentele, scopre quando hanno iniziato e con cui il paziente lo lega (dopo di che sono comparsi i sintomi). È necessario chiarire se alcuni sintomi peggiorano o diminuiscono dopo determinati effetti o circostanze. È inoltre necessario scoprire se è stato intrapreso un autotrattamento (creme, maschere, lozioni terapeutiche per capelli, vitamine), come il corpo ha reagito ad esso e chiarire le caratteristiche della cura dei capelli e del cuoio capelluto. Quando intervistare prende in considerazione la presenza di malattie croniche, la storia familiare (con patologie ereditarie), lo stile di vita del paziente, le cattive abitudini e le abitudini alimentari.

Dopo aver raccolto la storia, il medico procede direttamente all'esame. Allo stesso tempo, vengono esaminate e valutate le condizioni del cuoio capelluto e dei capelli. Dopo l'esame, il medico può suggerire esattamente quali cause potrebbero causare questa o quella malattia. A seconda della patologia proposta, vengono nominati test o esami aggiuntivi per confermarlo o escluderlo. Dopo averli ricevuti, il medico confronta tutti i dati ottenuti sul paziente (reclami, risultati dell'esame e degli studi) e prescrive un corso di trattamento che migliori la condizione. Questi possono essere farmaci o rimedi omeopatici, tinture a base di erbe, fisioterapia o trattamenti chirurgici. In alcuni casi, il trichologo può programmare consultazioni con altri specialisti. Inoltre, il medico può raccomandare l'uso di determinati mezzi per prendersi cura del cuoio capelluto e dei capelli adatti a questo paziente. Il risultato del trattamento dipenderà dallo schema scelto correttamente e dall'atteggiamento del paziente rispetto alle prescrizioni del medico. Per ottenere il risultato più positivo (effetto), è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico e in caso di domande, non ritardare o sentirsi libero di chiedere loro.

Quali sintomi sono appellati al tricologo?

In caso di sintomi che interessano il cuoio capelluto o quando si verifica un danno ai capelli, è necessario contattare uno specialista come un tricologo. Se i capelli iniziano a cadere, diventano secchi o grassa, sottili e divisi, perdono la loro lucentezza non possono auto-medicare. In caso di desquamazione del cuoio capelluto, forfora e prurito, è necessario chiedere aiuto al tricologo. Solo questo specialista aiuterà a determinare se i sintomi che si sono manifestati sono correlati ai prodotti per la cura della pelle e dei capelli, o se il loro aspetto è causato dalla presenza di una malattia. È molto importante consultare un tricologo in tempo per non perdere tempo quando è ancora possibile salvare i capelli e liberarsi delle condizioni patologiche.

Sintomi che dovrebbero essere indirizzati al tricologo

trichologist

Chi è il tricologo

Dermatologo di specializzazione ristretta, che si occupa esclusivamente di malattie dei capelli - lesioni fungine (forfora), calvizie e altri.

(vedi anche micologo, dermatologo)

Qual è la competenza del dottore Trichologist

Studia la struttura, le fasi di crescita dei capelli normali (immutati) e sviluppa anche metodi teorici e pratici per prevenire le malattie e trattare i capelli e il cuoio capelluto.

Quali malattie tratta il tricologo?

Di quali organi si occupa il medico Triochista?

Quando contattare il tricologo

La forfora è una delle malattie più comuni del cuoio capelluto. Piccole scaglie bianche che appaiono sul cuoio capelluto e sui capelli si formano a causa dell'asciugatura e successiva esfoliazione degli strati superiori del cuoio capelluto. La forfora può apparire a prescindere dal tipo di pelle. Molto spesso, la sua comparsa è associata a una cura dei capelli scorretta: lavaggio con un detergente non idoneo in acqua dura, colorazione e sbiancamento dei capelli inadeguati, frequente perm chimica.

L'aspetto della forfora può essere un segnale di pericolo: indica una violazione della secrezione delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto, che è solitamente causata dal malfunzionamento degli organi interni: può essere malattie gastrointestinali, malattie della tiroide, disturbi endocrini. La formazione di forfora può essere causata da grave stress, stato depressivo a lungo termine, aumento dell'attività emotiva, dieta malsana.

Ecco perché, se, nonostante le cure sistematiche e le terapie locali, non riuscirai a liberarti della forfora entro pochi mesi, dovresti immediatamente chiedere consiglio ai medici specialisti e scoprire la causa alla radice della sua comparsa.

La forma secca della seborrea del cuoio capelluto deriva dall'insufficiente attività delle ghiandole sebacee della pelle. A questo stadio della malattia c'è una significativa iperemia del cuoio capelluto, desquamazione, prurito.

La forfora bianca, secca, facilmente staccabile, simile al polline, si trova liberamente sulla pelle, di regola non provoca la cosiddetta alopecia seborroica. I capelli sono sottili, impoveriti, fragili, fragili, con doppie punte, l'elasticità naturale per i capelli sani è ridotta. Il cuoio capelluto è molto secco.

Di solito quando si pettina su un pettine o pennello, rimane una piccola quantità di capelli persi. Se meno di 150 capelli cadono durante il giorno, non c'è motivo di preoccuparsi, poiché si tratta di un fenomeno completamente naturale associato al processo di caduta dei capelli. Presto i capelli persi saranno sostituiti da quelli nuovi.

Gli scienziati hanno calcolato che più i capelli sono spessi, maggiore è il numero di pettinati. Ma se sulla tua spazzola ci sono un sacco di capelli, questo indica una calvizie.

Calvizie - una malattia dei capelli e del cuoio capelluto, caratterizzata da un aumento prematuro della caduta dei capelli.

Questa malattia è molto facilmente confusa con la calvizie, dal momento che aree di completa calvizie appaiono improvvisamente sul cuoio capelluto. Le cause esatte di questa malattia non sono ancora note.

Si ritiene che possa essere causato da situazioni stressanti, disturbi ormonali, carenze vitaminiche, diete malsane, gravi malattie infettive e croniche. Gli uomini sono molto più sensibili a questa malattia rispetto alle donne. Previsto trattamento completo a lungo termine.

Calvizie nidificanti "false" (pseudopelad)

Sul cuoio capelluto vi sono piccole aree di alopecia completa di forma ovale o rotonda. La pelle in questi luoghi assomiglia alle ferite guarite.

È possibile che la malattia derivi da sovraccarico nervoso o disturbi ormonali, tuttavia, le ragioni esatte del suo aspetto non sono state chiarite fino ad oggi.

La comparsa di capelli grigi è associata alla graduale perdita di sostanze pigmentanti dei capelli. La melanina, che si trova nella sostanza corticale della parte sottocutanea dei capelli ed è responsabile del colore naturale dei capelli, inizia ad alternarsi con le bolle d'aria, in definitiva questo porta alla rottura della pigmentazione e alla perdita di colore naturale dei capelli. Si verifica la depigmentazione Il graying è spesso associato al naturale processo di invecchiamento del corpo.

Malattia di capelli e cuoio capelluto. È caratterizzato dall'improvvisa comparsa di squame grigie dense sui capelli, che assomigliano alle fibre di amianto, da cui il nome della malattia.

Queste squame incollano i capelli, scarsamente separati dai capelli e dal cuoio capelluto. Le cause esatte della malattia non sono note. Tuttavia, il lichene dell'amianto ha bisogno di un trattamento complesso a lungo termine sotto la supervisione di un medico specialista.

Malattia del cuoio capelluto e dei peli del corpo, manifestata già nei neonati nel primo mese di vita.

Caratterizzato dalla comparsa di vesciche lungo tutta la lunghezza dei capelli. La malattia è ereditaria e intrattabile. Il consumo regolare di vitamina A impedisce l'ulteriore sviluppo della malattia. Maschere molto utili da bodyagi.

Infiammazione purulenta dei follicoli piliferi

Una malattia del cuoio capelluto e del viso, ma a volte i sintomi si trovano sulla linea dei capelli del corpo.

Caratterizzato dall'aspetto sul cuoio capelluto o sul mento di piccole infiammazioni pustolose di colore bianco-grigio, che molto spesso hanno l'aspetto di bolle. I capelli si fanno strada attraverso queste formazioni. Una malattia
congenito, ereditato.

I primi segni della malattia si verificano nella prima infanzia.

Esacerbato in inverno, e in estate quasi non si manifesta. Hai bisogno di un trattamento completo a lungo termine sotto la supervisione di specialisti, che, di regola, aiuta a raggiungere l'effetto.

Si consiglia di associare alla fitoterapia, l'assunzione di speciali ammorbidenti e farmaci esfolianti, l'assunzione regolare di vitamine C e A.

La causa sono gravi malattie croniche e malattie del cuoio capelluto (ad esempio, tutti i tipi di seborrea). C'è una graduale distruzione della struttura del capello, diventa troppo sottile, si rimuove facilmente. Se la malattia non viene trattata, porta alla completa caduta dei capelli.

Malattia del cuoio capelluto È caratterizzato dall'apparizione di piccole formazioni anulari di colore biancastro lungo l'intera lunghezza dei capelli. Inoltre, le aree sane si alternano ai fuochi della malattia. Le cause di questa malattia non sono state chiarite fino ad oggi.

Trattamento senza successo. Gli esperti consigliano di tingere tali capelli.

Malattia del cuoio capelluto e altre parti del corpo umano. È caratterizzato dall'aspetto sulla pelle delle macchie rosa e rossastre (da cui il nome), desquamazione e prurito della pelle. È richiesto un trattamento completo immediato.

Follicoli piliferi della malattia. È caratterizzato dalla comparsa di formazioni pustolose sul cuoio capelluto. I capelli diventano molto sottili, facilmente rimovibili con il follicolo.

La malattia è di natura cronica, richiede un trattamento a lungo termine sotto la supervisione di un medico. I peli colpiti vengono rimossi usando i raggi X in appositi armadietti. Di norma è necessaria la rimozione completa del cuoio capelluto.

Micosi (malattie fungine)

Le micosi derivano dall'azione di funghi patogeni che colpiscono l'attaccatura dei capelli e il cuoio capelluto. I bambini e le giovani donne sono più sensibili a queste malattie, anche se si trovano anche negli uomini. Queste sono malattie infettive, quindi è necessario che una persona limiti i contatti durante il trattamento e disinfetti gli oggetti domestici, poiché la diffusione di tali malattie può essere effettuata attraverso articoli per l'igiene personale (pettini, spazzole, ecc.), Vestiti e altri oggetti condivisi. Il trattamento delle malattie fungine richiede molto tempo e attrezzature speciali, pertanto dovrebbe essere effettuato sotto la supervisione di uno specialista. I capelli danneggiati vengono rimossi usando i raggi X.

Le più comuni malattie fungine sono la crosta, la microsporia e la tigna.

La malattia colpisce il cuoio capelluto e i capelli. Manifestato dal caratteristico odore di muffa, croste giallo-gialle fino a 1 cm di larghezza, che coprono il cuoio capelluto. Capelli fragili, fragili, secchi, facili da estrarre.

Malattia infettiva che colpisce il cuoio capelluto: i capelli sono ricoperti da un film biancastro, che è accompagnato da desquamazione e prurito. Molto spesso, questa malattia colpisce i bambini. L'infezione può verificarsi a seguito di contatto con un animale domestico malato o una persona malata.

Trichophytosis (tricofitosi)

La malattia infettiva colpisce il cuoio capelluto e la testa, il cuoio capelluto e le unghie. È noto che molto spesso questo
i ragazzi soffrono della malattia.

Trasmesso per contatto diretto con il vettore, attraverso cani e gatti, attraverso gli effetti personali dei malati. Esistono diversi tipi di questa malattia: trichofitosi superficiale e profonda.

La trichofitosi superficiale colpisce più frequentemente gli adolescenti durante la pubertà. Manifestati dall'aspetto di piccole aree rotonde, i cui capelli sono molto fragili, si staccano a diverse altezze, accompagnate da desquamazione della pelle e prurito.

La trichofitosi profonda colpisce solitamente i giovani dell'adolescenza. Piccole aree rotonde di completa calvizie appaiono sul cuoio capelluto, il cui aspetto è causato da una specie animale di fungo, il resto della testa è coperto di croste. I capelli ai margini delle zone di calvizie sono facilmente estraibili, c'è suppurazione nella zona dei follicoli piliferi.

Spaccare i capelli. Malattia del cuoio capelluto

È caratterizzato dalla comparsa di doppie punte sui capelli, che nel loro aspetto assomigliano a un pennello. Di solito si sviluppa su capelli lunghi o semi-lunghi, con ridotta secrezione delle ghiandole sebacee. La causa della malattia è presumibilmente l'uso improprio di shampoo e altri cosmetici. Esistono due forme di malattia: fragilità nodulare e pelo simile ad un anello.

Fragilità nodulare - caratterizzata dall'aspetto sull'attaccatura dei capelli della testa e sul corpo dei noduli bianchi. In apparenza, i noduli assomigliano a due pennelli che si scontrano l'uno con l'altro. Nei luoghi in cui si formano i noduli, i capelli diventano secchi, fragili, diradati e perdono la naturale flessibilità ed elasticità.

La malattia è caratterizzata dalla comparsa di piccoli noduli ad anello, i peli nei punti della loro formazione si asciugano, si staccano facilmente, si aggrovigliano, si assottigliano, si seccano.

Sul cuoio capelluto i parassiti si pungono, che si nutrono del sangue dei mammiferi, compresi gli umani. Il primo segno di pidocchi è prurito. Il risultato di un prolungato decorso della malattia può essere la formazione di ulcere sulla pelle. Per prevenire questa malattia può essere, seguendo le regole di igiene personale. Trattare la pediculosi dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico.

Quando e quali prove fare

Quali sono i principali tipi di diagnostica di solito condotta tricologo

Consiglio medico Trikholog

In particolare, tra le malattie che più spesso causano la forfora, è possibile identificare le violazioni del tratto gastrointestinale e le eventuali malattie infettive. E il processo di riabilitazione dopo una malattia è anche un momento in cui può verificarsi la forfora. Pertanto, è necessario osservare le consuete precauzioni, che tutte le madri hanno insegnato durante l'infanzia: lavarsi spesso le mani, indossare pantofole in piscina e bagno e, se possibile, non contattare una persona malata.

In quest'ultimo caso, tra l'altro, non si tratta solo di micosi, dermatosi, seborrea, stiamo parlando di malattie.

In una persona sana, l'immunità non consente alcuna deviazione da queste regole e la forfora semplicemente non può apparire. Pertanto, è necessario mantenere la vostra immunità: indurire, visitare spesso l'aria fresca, per darvi uno sforzo fisico.

In primavera e in autunno, è possibile assumere farmaci speciali per mantenere l'immunità.

Per la prevenzione della forfora, è importante seguire una dieta bilanciata, dando al corpo tutte le sostanze necessarie ed evitando di pregiudicare l'aumento del consumo di grassi, proteine ​​o carboidrati.

Per la prevenzione della forfora, lo zinco, che si trova nella carne e nelle mele, e le vitamine B, che sono ricche di funghi bianchi, lievito di birra, latte, carne, pollame, uova, noci, broccoli, spinaci, banane, barbabietole, anguria, melone, sono particolarmente importanti..

È particolarmente importante prestare attenzione alla prevenzione della forfora durante l'aggiustamento ormonale del corpo: nell'età di transizione, durante la gravidanza, durante la menopausa, così come durante gli squilibri ormonali causati da varie malattie. Dovresti anche evitare stress e depressione forti e prolungati. E, naturalmente, non permettere allergie.

Una delle aree più importanti nella prevenzione della forfora è la cura adeguata dei capelli e della pelle del cuoio capelluto. Per questo è importante selezionare shampoo e prodotti per la cura basati sulle caratteristiche individuali.

Se non riesci a decidere da solo quale sia il tuo tipo di capelli e come prendertene cura, quante volte devono essere lavati, allora qualsiasi master in un parrucchiere ti aiuterà. Non abusare degli shampoo terapeutici per la prevenzione, perché se necessario, tale shampoo potrebbe non funzionare più.

Come prevenzione della forfora, puoi usare gli oli essenziali. Come mostrato, gli oli essenziali di lavanda, patchouli, cedro, eucalipto e tea tree sono i più adatti. Viene spesso utilizzato anche l'olio essenziale di geranio, menta, pompelmo rosmarino, pioppo nero, mandarino, basilico. Hanno un pronunciato effetto antifungino e antisettico.

Puoi usare in diversi modi.

Puoi mescolare 2 gocce di questi oli con 30 ml di base, per esempio, olio di mandorle dolci, e massaggiare vigorosamente nella testa alcuni minuti prima di lavarti i capelli. Inoltre, una miscela di oli essenziali può essere aggiunta a shampoo e balsami al tasso di 5 gocce per 10 ml di base.

Suggerimento: non aggiungere oli aromatici immediatamente alla bottiglia, è meglio preparare una nuova miscela ogni volta e usarla immediatamente.



Articolo Successivo
vitamine per la crescita dei capelli